14 settembre

14 Settembre


    Al tempo stesso la data più angosciante e più risolutrice della mia vita, della nostra vita. Fine di tutto, per sempre, fine di ogni speranza, fine di ogni angoscia, fine.

    Vorrei che chiunque, dal pluriomicida nel braccio della morte al santo o all'asceta, non abbia mai a sperimentare un suo personale 14 settembre.

Per chi crede, consideri questo scritto una preghiera
per chi non crede, lo consideri una speranza
e tutti gli altri lo considerino un desiderio.

Amate, fatelo fin quando avrete qualcuno da amare perchè si cambia, si perde, e non si può recuperare… Quando vi resteranno solo i ricordi fate che siano buoni ricordi, siate felici ora in modo da avere ricordi felici…
e d'amore.
Amate.

Amo : Il giorno e la notte, la solitudine e la compagnia, il silenzio e la musica, la velocità in ogni sua forma… riflettere, sognare, scrivere, leggere, suonare, vivere, amare, reagire, battermi. Le arti marziali, il sentirmi indipendente, i ricordi, il caldo, saper essere sempre calmo, salire sul ramo più alto di una quercia a fissare il tramonto ed il crepuscolo.

Eliris aka Fulvio