MASSIMO CORBUCCI

Attendendo
(forse chi ci lascia un vuoto è tornato al vuoto?)

***
Massimo Corbucci è Laureato in fisica e medicina. Ha rilasciato un consistente saggio sulla tavola degli elementi che include le argomentazioni utili ad individuare nell’atomo 112 il limite naturale alla produzione di un elemento stabile.

In questo testo vengono riportati i 112 elementi chimici, di cui viene analizzata -elemento per elemento- la struttura leptonica (elettronica) e la rispettiva struttura barionica. La struttura elettronica riportata per ciascun elemento è diversa dagli shell classici (conformi alla formula 2, 8, 18.32, 32, 18, 8, 8) il cui totale fa 126 e, coerentemente con l’ordine di riempimento dei livelli atomici 2, 8, 18, 18, 18, 16, 18, 14 (6-8), presenta lo stop al numero atomico 112. La struttura nucleare è un dato nuovo, mai ravvistao in fisica nucleare, e la sua importanza è rivoluzionaria. Infatti, secondo il criterio dello spin barionico dell’ultimo barione di un dato elemento, finalmente è possibile stabilire che gli elementi di classe A sono 50 e  gli elementi di classe B sono 62, per un totale di 112.

Abbiamo dunque un sistema periodico con 116 caselle: 112 occupate dagli elemtni chimici più 4 "caselle nere", indicative dell’origine degli elemtni stessi. Non è infatti il bosone di Higgs a conferire la massa alle particelle subnucleari, dicui sono fatti gli elementi di numero ignoto ma il vuoto quantomeccanico. Pertanto il numero degli elementi è noto ed è 112.

dalla prefazione del volume:
COSA SONO E QUANTI SONO GLI ELEMENTI CHIMICI
di M. Corbucci