Di chi e’ l’Amore?

AMORE ATEO

L’essenza del Cristianesimo (Ludwig Feuerbach)

Con la fede la religione si pone in contrapposizione con la morale […] con l’amore invece cerca di ristabilire l’accordo. La fede isola Dio, fa di lui un essere particolare, un essere diverso; l’amore generalizza, fa di Dio un essere universale, il cui amore si identifica con l’amore per l’uomo. La fede pone in intima discordia l’uomo con sé stesso, e di conseguenza anche con gli altri uomini; l’amore invece sana le ferite che la fede apre nel cuore dell’uomo. La fede si erige a legge, l’amore invece è libertà; non condanna neppure l’ateo, perché egli stesso è ateo..

IL VOLERE DI DIO

IL VOLERE DI DIO

quello del "caso", quello dell’uomo e quello di entrambi

 

DONNA INCINTA TERRA’ BIMBO CON DUE TESTE
di Patrizio Nissirio

LONDRA – Una donna inglese che è incinta di un raro tipo di gemelli siamesi dicefali – ovvero un corpo con due teste – ha deciso di non ricorrere all’aborto, nonostante il parere dei medici. Lisa Chamberlain, fervente cattolica, intervistata dal Sun (al quale ha dato anche le immagini dell’ecografia, visibili sul sito) dice di aver escluso l’interruzione di gravidanza dopo aver parlato con il fidanzato Mike Pedace: "La gente mi dice, darai vita a un freak. Ma per me i miei gemelli sono un dono di Dio, e noi siamo determinati a dar loro una possibilità di vivere".

*continua a leggere*

 

Quale dovrebbe essere il nostro atteggiamento di fronte ad una simile evenienza? Cosa proviamo e cosa proveremmo guardando due persone in un unico corpo? E cosa proverebbero queste due persone se arrivassero allo stato adulto o comunque ad una consapevolezza matura? Potrebbero convivere due volonta’ in un unico corpo?

Il disegno divino si manifesta in simili eventualita’? Chi conosce il disegno divino? L’uomo? Non sappiamo nulla o quasi dell’immanente. Come possiamo affermare il trascendente? E l’amore di Dio? E’ nella madre che vuole tenere questo/i figlio/i? O in chi vorrebbe impedire una via di dolore per tutti?

Che fareste voi? Sareste capace di amarlo/i?

 

PERCHE’ AMARE E’ VOLERE IL BENE DEL PROSSIMO

CONNESSO AL PROPRIO.