Buon Natale

Buon Natale

Segnalo a tutti questa data: 25.12.0000, ore 00:00

Cosa è successo? Non lo so. Molti sostengono che Dio è sceso fra noi come uno di noi. Altri sostengono sia un mito e altri ancora una bufala. Altri affermano che Dio è ben altro o che non sia affatto necessario.

E’ troppo facile vedere una minaccia nelle differenze. Ogni persona che ha qualcosa da affermare deve necessariamente negare qualcos’altro. É in questo che si manifesta il pericolo, la minaccia e la paura. Per questa volta invece di rivolgerci alla "verità" guardiamo alla soggettività. Consideriamo che la storia di ognuno potrebbe essere la nostra. Consideriamo che …è solo un caso se non siamo noi oggi al posto di qualcuno che consideriamo mendace, fazioso, ipocrita, nemico"…  (come ho letto in uno scritto molto stimolante di una persona ancor più stimolante…)

E allora che le nostre attenzioni vadano alle sensazioni piuttosto che a chi le determina. Che vadano all’effetto piuttosto che alla causa, che vadano allo stato d’animo piuttosto che alla cultura, al gusto e non alla ricetta. Se lo facessimo tutti, si evocherebbe il benefico dubbio che niente è sbagliato o lo è tutto. Che il punto di vista diventa onesto non appena lo si inquadra come tale. Proviamo a considerare il prossimo come noi stessi, a sentire il suo dolore, la sua gioia e il suo valore. E’ il primo passo verso la comprensione e al tempo stesso verso l’abolizione della tolleranza, un termine brutto, ambiguo e privo d’amore.

Qualcuno ce lo ha suggerito. Sia esso mito, storia o ideale, ha un gran valore e io lo condivido pur non sapendo, pur non avendo visto e conosciuto.

Auguri